A huge collection of 3400+ free website templates www.JARtheme.COM WP themes and more at the biggest community-driven free web design site

Mercoledì 14 marzo 2018 ore 16.00 e 21.00

 

Mercoledì 14 marzo 2018 ore 16.00 e 21.00

CINEMA e accordi

THE DINNER

 

GENERE:Drammatico, Thriller
REGIA: Oren Moverman
ATTORI: Richard Gere, Rebecca Hall, Laura Linney, Chloë Sevigny, Steve Coogan, Michael Chernus, Seamus Davey-Fitzpatrick, Adepero Oduye
PAESE: USA 2017
DURATA: 120'

 

TRAMA:
Un incontro a cena con le rispettive mogli, interpretate da Laura Lynney e Rebecca Hall, è per i fratelli Paul, uno strepitoso Steve Coogan, e Stan, un misurato Richard Gere, il pretesto per discutere di un grave reato commesso dai rispettivi figli adolescenti. Che succede quando i convenuti dovranno decidere non solo del destino degli eredi, ma pure di cosa fare per la carriera di Stan, importante uomo politico già in campagna elettorale? Il male minore. Che cos’è il male minore? A questa domanda prova a rispondere questo bel dramma di Moverman solo apparentemente politico e in realtà più precisamente e sottilmente psicologico ed esistenziale. E in realtà quello di Moverman è già il terzo adattamento dell'omonimo romanzo di Herman Koch, avendo l’olandese Menno Mejyes nel 2013 e poi Ivano De Matteo con I nostri ragazzi prodotto ben due altri film su questo stesso testo. La responsabilità di famigliari, di istituzioni civili, sociali, umanitarie e politiche quanto può influire sulla crescita e lo sviluppo di un essere umano? Ecco il cuore nevralgico e intimamente morale di The dinner. Un "ravvedimento domestico" è mai possibile? E se sì, è consigliabile? Solo uno sguardo duro e puro sul proprio “peccato originale” probabilmente potrà salvarci. Ma forse -chi può dirlo- è solo una delle tante fake news, cui ormai dovremmo essere abituati. O no? Palesemente dentro al tema di questa rassegna The Dinner si potrebbe riassume in questa frase: "La Storia è noiosa o è bugiarda. Non può essere entrambe nello stesso tempo". Geniale e ironicamente dissimulato.

 

 

indietro