A huge collection of 3400+ free website templates www.JARtheme.COM WP themes and more at the biggest community-driven free web design site

Mercoledì 1 settembre dalle ore 20:30

UNA FESTA PER GIULIETTA
a cent'anni dalla nascita di Giulietta Masina

Evento
CINEMA SOTTO LE STELLE

Mercoledì 1 settembre

ore 20:30
Incontro con Luigi Boledi (Cineteca di Milano) e Raffaele De Berti (Università di Milano)


ore 21.30
Proiezione: LUCI DEL VARIETÀ (Alberto Lattuada e Federico Fellini, 1950)

I biglietti possono essere acquistati esclusivamente online


LUCI DEL VARIETÀ

GENERE: Commedia
REGIA: Federico Fellini, Alberto Lattuada
CON: Peppino De Filippo, Carlo Romano, Giulietta Masina, Carla Del Poggio, Dante Maggio.
PAESE: ITALIA 1951
DURATA: 93'

TRAMA:
Liliana Antonelli ha investito i suoi risparmi - e il suo corpo - per diventare una famosa soubrette. Ci riesce servendosi di Checco Delmonte, capocomico di una scalcinata compagnia d'avanspettacolo. Diventa Lilly, abbandona il suo scopritore e viaggia in 1ª classe, mentre lui e i suoi ex compagni continuano a spostarsi in 3ª. Realizzato in cooperativa (a spese soprattutto di Lattuada, di sua moglie Del Poggio, del padre Felice musicista e della sorella Bianca, direttore di produzione), segna l'esordio registico del 30enne Fellini, autore anche del soggetto, sviluppato in sceneggiatura con Tullio Pinelli, Lattuada e, in disparte, Ennio Flaiano che lo recensì su Il Mondo , parlando di antiromanzo e rinuncia alla lieta fine, ma rimproverando ai 2 autori di aver esagerato nel raffreddare la storia, nell'eliminare i personaggi simpatici e nel sottolinearne l'ironica crudeltà e l'umiliazione sino al grottesco. Riserve che molti critici, allora e più tardi, ribaltarono in qualità. Spinoso il dibattito sulla reale paternità del film, il 7° di Lattuada che più volte la reclamò per la regia e la scelta dell'esondante materiale girato. Ottimo De Filippo. Nastro d'argento per la Masina, attrice non protagonista. Fotografia: Otello Martelli.


 

indietro