A huge collection of 3400+ free website templates www.JARtheme.COM WP themes and more at the biggest community-driven free web design site

Mercoledì 11 aprile 2018 ore 16.00 e 21.00

Mercoledì 11 aprile 2018 ore 16.00 e 21.00

CINEMA e padri

UNA SETTIMANA E UN GIORNO

GENERE: Drammatico
REGIA: Asaph Polonsky
ATTORI: Shai Avivi, Jenya Dodina, Tomer Kapon
PAESE: Israele 2016
DURATA: 98'

 

TRAMA:
Eyal Spivak e sua moglie Vicky sono al termine della settimana di lutto che il rito impone agli osservanti della religione ebraica. Chi li ha lasciati è il loro giovane figlio, ma ormai oggi è tempo di tornare alla normalità. Recatosi alla clinica per ritirare una coper ta, che apparteneva alla famiglia, Eyal trova invece una confezione di marjuana per uso medico. La sottrae e domanda al figlio di chi gli abita accanto se può aiutarlo nella confezione di uno spinello... Ecco l’incipit folgorante di quest’opera prima, il cui valore è stato riconosciuto non solo in patria, al Jerusalem Film Festival, ma pure alla Semaine de la Critique a Cannes. Riconoscimenti meritati per il poco più che trentenne Asaph Polonsky, regista nato a Washington, ma cresciuto in Israele, e che, saggiamente, non vive di rendita su questo bell’inizio, sbracando magari subito dopo nel demenziale più scontato. La domanda è ben più importante. Come si confronta ciascuno di noi con la perdita di una persona cara? C’è chi si irrigidisce e pretende di ”superare” la crisi, e chi invece accusa il colpo e ne prende il pretesto per aprirsi ancora di più al mondo. Qual è la soluzione giusta? Naturalmente nessuna. O forse sì, forse solo quella che prevede di rassicurare dei gattini, che non chiedono altro che un semplice sorriso. Anche se a volte è proprio difficile accennarne soltanto uno. Seppur timido ed insicuro. Contemplativo.

 

 

indietro